mercoledì 12 febbraio 2014

Save the date ...

Bologna martedì 18 febbraio un seminario Inpgi: “Non c’è previdenza senza lavoro”
Il forMedia Istituto per la formazione al giornalismo e alla comunicazione multimediale, già accreditato per la formazione alla Fnsi, ha ricevuto dall’INPGI l’incarico di organizzare, anche quest’anno, una serie di seminari sul tema “Non c’è previdenza senza lavoro. Per un nuovo welfare dei giornalisti italiani: protezione sociale, microcredito e formazione”.
Il primo appuntamento è previsto a Bologna martedì 18 febbraio, dalle 10 alle 17 circa, presso Zanhotel Europa, via Cesare Boldrini, nella Sala Londra, e sarà dedicato ai colleghi dell’area macroregionale comprendente l’Emilia-Romagna e le regioni vivine. La partecipazione è aperta a tutti gli iscritti all’Inpgi, ma sarebbe opportuna soprattutto la presenza dei colleghi più impegnati nell’attività associativa e nelle strutture sindacali di base della categoria, per promuovere e facilitare la diffusione delle informazioni in maniera capillare. Il seminario è concepito per illustrare le possibilità per i giornalisti libero-professionisti di accedere a bandi europei per finanziare la propria attività professionale, oltre alla diffusione del sistema previdenziale e degli ammortizzatori sociali, argomenti di attuale interesse, dando ai partecipanti la possibilità di interloquire direttamente con i vertici dell’Istituto.

Per consentire la migliore organizzazione logistica e la predisposizione del materiale informativo, le adesioni dovranno pervenire entro entro lunedì 10 febbraio all’indirizzo mail dedicato, welfare.giornalisti@gmail.com, inviando la scheda di adesione. Allo stesso indirizzo sarà possibile inviare da subito eventuali quesiti per i relatori, che sarà nostra cura sottoporre agli stessi in via preventiva, in modo da assicurare il più completo svolgimento dei lavori. Anche i quesiti dovrebbero arrivare sulla casella mail dedicata entro il 10 febbraio. Per i colleghi non residenti a Bologna città, che abbiano comunicato la propria partecipazione nei tempi fissati, è previsto un rimborso delle spese di viaggio per un importo massimo di euro 100 (cento) a persona. Il programma definitivo e ogni ulteriore dettaglio organizzativo saranno forniti anche ai singoli iscritti man mano che saranno definiti.


Scarica il materiale: Il programma definitivo | Il modulo di rimborso per le spese di viaggio | La scheda di adesione

Da http://www.aser.bo.it/

Nessun commento:

Posta un commento