giovedì 30 maggio 2019

Tra i candidati, mi permetto di indicare me stesso, presidente del GUS ER



Care colleghe e cari colleghi,
                                                       il mondo della stampa è sempre più in difficoltà e tra le opportunità di occupazione alternative alle redazioni di giornali e televisioni vi è il variegato campo degli uffici stampa, un settore che dimostra una certa vivacità sia nel privato che nel pubblico. Riguardo a quest’ultimo ambito, purtroppo assistiamo frequentemente a bandi di ricerca di addetti stampa da parte di comuni, enti  e altre realtà pubbliche  che riportano anomalie, errori e contraddizioni rispetto alla normativa vigente.  In questi casi interveniamo per riportare alla correttezza la situazione, ma a causa di maglie legislative larghe non sempre riusciamo a raggiungere l’obiettivo di una reale trasparenza.

Su questi temi abbiamo dedicato impegno e fermezza, ma c’è ancora molto da fare sia a livello locale, sia nazionale. E’ necessario far crescere un’attività di pressing  sul piano legislativo e politico nonché  promuovere un forte coordinamento tra le regioni per acquisire coesione e massa critica.

Mi candido con l’intento di cercare di raggiungere questi obiettivi. Sono da diversi anni presidente del GUS Emilia Romagna e nella mia attività professionale sono stato, quale giornalista professionista, addetto stampa dell’ENEA in Emilia Romagna e poi  direttore responsabile della web tv dell’ENEA nazionale gestendo una delle prime esperienze di TG scientifico messe in streaming da un ente di ricerca.
A disposizione per chiarimenti e problematiche di questo settore,
vi ringrazio del consenso che vorrete darmi,

 Stefano Gruppuso
candidato al Consiglio direttivo (professionali)
cell  339 2898984

                                                       

Nessun commento:

Posta un commento